/// Invia un contenuto >>

QUELL’INCUBO DURATO 108 GIORNI E LO SHOW DELL’ULTIMO GIORNO

18 Dicembre 2020

Francesco Cimò

Conte e Di Maio a Bengasi. Passerella o imposizione di Haftar?

Finalmente liberi dopo ben 108 giorni i 18 pescatori dei due pescherecci siciliani Medinea e Antartide. 108 giorni di un balbettante silenzio da parte del Governo nazionale.

Le uniche parole forti sono state quelle sbagliate del Ministro Di Maio che qualche settimana fa ha ricordato che era sconsigliato navigare in quelle acque, dando quindi di fatto la colpa agli stessi pescatori.

Tirando il bilancio si è trattato di una delle più grosse umiliazioni subite dal nostro Paese.

Nelle stesse condizioni il Presidente turco Erdogan ha preteso ed ottenuto la liberazione dei suoi in meno di una settimana e senza bisogno di umiliarsi andando insieme al Ministro degli Esteri fino a casa del capo di una fazione non riconosciuta a livello internazionale.

Cosa è stato fatto in questi 108 giorni e cosa sono andati a fare Conte e di Maio a Bengasi alla corte di Haftar?

E soprattutto come si pensa da adesso in poi di difendere i pescatori siciliani che pescano in quelle acque?

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione