/// Invia un contenuto >>

IL 6 GENNAIO DI 41 ANNI FA VENIVA UCCISO PIERSANTI MATTARELLA

7 Gennaio 2021

di: Rino Piscitello

Il Presidente del rinnovamento e della legalità

piersanti matatrella

Il 6 gennaio del 1980, 41 anni fa, un killer si avvicina alla 132 del Presidente della Regione Siciliana, Piersanti Mattarella, e lo uccide davanti alla moglie e ai figli.

Non aveva la scorta perché nei giorni festivi riteneva giusto lasciare liberi gli agenti affinché potessero stare con la propria famiglia. 

Viene eliminato per mano mafiosa e dopo 41 anni non si conosce ancora la verità sugli esecutori materiali del delitto. Come mandanti sono stati condannati gli esponenti della Commissione di Cosa Nostra: Riina, Provenzano, Greco, Madonia, Calò e altri.

Fu il Presidente del rinnovamento e della legalità e aprì una nuova stagione per la Sicilia.

“L’esempio di Piersanti Mattarella, – secondo il Presidente della Regione Nello Musumeci – resta un riferimento per quanti sono impegnati nella buona politica, quella che persegue il giusto e non l’utile.”

“Piersanti Mattarella – ha detto l’assessore Armao – rimane un riferimento che deve impegnarci a trasformare l’amministrazione regionale in elemento di modernità, di innovazione e di servizio per tutti i cittadini siciliani, contrastando in ogni modo le infiltrazioni che la mafia e la criminalità cercano di esercitare sulla gestione pubblica”.

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione