/// Invia un contenuto >>

ARS: OPPOSIZIONE GOVERNA, MAGGIORANZA SI SPACCA

Un governo senza maggioranza che governo è?

16 Maggio 2024

Rino Piscitello

Ismaele La Vardera

Ieri all’ARS è andata in scena una vera e propria commedia. A testimonianza di un’opposizione unita a trazione populista e di una maggioranza sempre spaccata e comunque assente.

All’ordine del giorno la cosiddetta manovrina, ossia disposizioni di natura finanzairia.

Si è andati avanti con un’opposizione che assumeva toni populisti con la consapevolezza delle assenze nelle fila della maggioranza e una maggioranza che in aula non riusciva ad essere tale.

Quindi la manovrina è stata stravolta dagli emendamenti presentati dall’opposizione con il numero legale tenuto da alcuni esponenti della cosiddetta maggioranza.

Via libera quindi agli emendamenti con fondi aggiuntivi su agricoltura e zootecnia e contro la crisi idrica, ma bloccati gli emendamenti per la ricapitalizzazione dell’AST mettendo a serio rischio i lavoratori e l’azienda.

E così la manovrina all’ARS passa con i voti di PD, M5S e ScN, ma con il contributo determinante di ben dieci deputati della maggioranza.

Risultato del voto finale: deputati presenti 33, favorevoli 23, astenuti 1.

Ma che parlamento è quello dove le norme finanziarie passano con il voto favorevole delle opposizioni e senza il voto della maggioranza?

Il centrosinistra ormai ha fatto blocco e spadroneggia in aula e il centrodestra sembra l’armata Brancaleone.

Dopo le elezioni europee, le forze di governo non potranno evitare di avviare un profondo cambiamento dentro la coalizione o sarà necessario verificare in modo certo se c’è o non c’è una maggioranza in Parlamento.

E un governo senza maggioranza, che governo è?

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione