/// Invia un contenuto >>

CINEMA, STATI GENERALI. CONCLUSA LA TRE GIORNI.

UN MANIFESTO SUL SOSTEGNO E LA PROMOZIONE DEL CINEMA ITALIANO

15 Aprile 2024

Umberto Riccobello

Si sono conclusi ieri a Siracusa gli “Stati generali del cinema”, la tre giorni di incontri, dibattiti, talk, e tavole rotonde, che ha visto la partecipazione di circa duecento ospiti del settore audiovisivo.

Attori, registi, produttori ed addetti ai lavori tra cui Sergio Castellitto, Paolo Genovese, Gabriele Muccino, Luca Barbareschi, Andrea Occhipinti.

«La Sicilia è un set a cielo aperto – ha detto il Presidente Schifani -, e vuole dimostrarlo con questa iniziativa fortemente voluta dal mio governo. Ascolteremo quello che viene fuori da questo momento di dibattito e di confronto, sottolineando che la nostra Isola è pronta anche ad aiutare la formazione dei produttori cinematografici e degli attori».

Particolarmente soddisfatta si è detta in chiusura l’assessora al Turismo, sport, e spettacolo della Regione Siciliana, Elvira Amata, che, auspicando l’istituzionalizzazione dell’evento, ha posto l’obiettivo di costruire un sistema che faccia della Sicilia sempre più un fulcro delle produzioni audiovisive.

“Gli input ricevuti nel corso delle tre giornate siracusane – dichiara l’assessora Amata – serviranno a redigere un manifesto che sarà consegnato ai ministri della Cultura e del Turismo”.

Il Presidente della Regione, Renato Schifani

Manifesto su cui si sofferma anche il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, auspicando che arrivino indicazioni precise per la promozione dell’industria cinematografica nell’Isola.

Tra gli intervenuti agli Stati Generali del Cinema la ministra del Turismo Daniela Santanchè, autrice al suo arrivo di una gaffe che le ha fatto attribuire lo storico film “Il Gattopardo”, la cui ultima trasposizione cinematografica è stata peraltro girata lo scorso inverno proprio a Siracusa oltre che a Palermo, ad un non meglio precisato Lucchini in luogo del regista Luchino Visconti.

Grande successo, inoltre, per il concerto offerto sabato sera nella suggestiva cornice di Piazza Duomo in Ortigia dove Nicola Piovani ha proposto “Note a margine”, un racconto fatto di musiche, ricordi, ed emozioni collezionati in oltre quarant’anni di carriera.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione