/// Invia un contenuto >>

CONFERMATO IL CALO DEI CONTAGI IN SICILIA

20 Settembre 2021

Umberto Riccobello

Viene confermato, sulla base dei dati trasmessi dal Dipartimento della Protezione Civile, il calo dei contagi in Sicilia nell’ultima settimana.

Tutti gli indicatori sono in decrescita: diminuiscono i nuovi contagi, il numero complessivo dei positivi, il numero dei ricoverati e quello dei decessi.

Tutti i numeri della settimana scorsa

I nuovi positivi in Sicilia sono 4434, il 29,1% in meno rispetto alla settimana precedente, quando già si era registrata una diminuzione del 27,3%. E’ diminuito anche il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati, passato dal 4,8% al 3,6%.

Il numero degli attuali positivi è pari a 21036; sono 5154 in meno rispetto alla settimana precedente.

Le persone in isolamento domiciliare sono 20278; rispetto alla settimana precedente 5020 in meno.

I ricoverati sono 758, di cui 101 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono diminuiti di 134 unità (i ricoverati in terapia intensiva sono diminuiti di 5 unità). Nella settimana appena conclusa però si sono registrati 50 nuovi ingressi in terapia intensiva (il 25% in più rispetto ai 40 della settimana precedente).

Il numero dei guariti (265416) è cresciuto di 9472 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 90,5% rispetto all’88,7% di domenica scorsa.

Il numero di persone decedute registrato nella settimana è pari a 116 (contro le 132 della settimana precedente). A causa di alcuni riconteggi, il numero provvisorio di persone decedute attribuibili alla settimana appena conclusa è però pari a 74. Complessivamente le persone decedute sono 6693, e il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,3% (come la settimana scorsa).

I ricoverati complessivamente rappresentano il 3,6% degli attuali positivi e i ricoverati in terapia intensiva lo 0,5%.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione