/// Invia un contenuto >>

COVID SICILIA: CONTAGI CROLLATI E RAGGIUNTI LIVELLI DI SICUREZZA

29 Settembre 2021

Rino Piscitello

Ormai la Sicilia ha recuperato su tutti gli indicatori a riprova che chi aveva intenzione di costruire speculazioni politiche sulla diffusione del virus aveva torto.

Diffusione del virus dovuta in larga parte all’enorme numero di turisti

È ormai evidente che i numeri alti di fine agosto – metà settembre erano dovuti a una straordinaria presenza turistica e ad un qualche conseguente allentamento dei controlli.

Nella giornata di oggi i nuovi contagi sono stati solo 278 e non si registrava un numero così basso dal 13 luglio.

Sicilia quinta per incidenza e undicesima per popolazione

Malgrado quello che troverete scritto sugli altri organi di stampa che continuano senza senso a ragionare in numeri assoluti, la Sicilia non è terza.

È invece quinta per incidenza con 1,7 (rapporto contagi rilevati/tamponi effettuati). Peggio hanno fatto Basilicata, Calabria, Marche e Campania.

Ed è undicesima nel rapporto contagi rilevati/popolazione. Peggio hanno fatto Basilicata, Bolzano, Friuli, Calabria, Toscana, Liguria, Trento, Umbria, Emilia e Abruzzo.

I positivi totali sono 15.267 (meno 1330 rispetto a ieri).

In isolamento domiciliare vi sono 14.695 siciliani (meno 1.306 rispetto a ieri)

Vi sono stati 7 deceduti con un totale raggiunto di 6.812 morti. Un prezzo pagato altissimo.

Rientrati in tutti i parametri previsti

I ricoverati con sintomi sono 507 (meno 19 rispetto a ieri) e i posti letto occupati rappresentano il 14% del totale dei posti disponibili (un punto in meno del limite sopra il quale si passa in zona gialla).

In terapia intensiva ci sono 65 pazienti (meno 5 rispetto a ieri) e i posti letto occupati rappresentano il 7% del totale dei posti disponibili (tre punti in meno del limite sopra il quale si passa in zona gialla).

Lo stesso terzo indicatore (numero di contagi settimanali ogni 100.000 abitanti) è sceso alla soglia dei 50 che è il numero previsto per il passaggio.

Bastava rientrare in uno solo dei parametri per tornare in zona bianca; la Sicilia è rientrata in due certamente e in uno probabilmente.

E il numero di vaccinati continua a correre.

E per chiudere riportiamo il numero di vaccinati con due dosi che ha raggiunto il 70,36 (ieri era il 70,02). Andando avanti con la stessa media si aumenta di un punto percentuale ogni tre giorni e quindi la previsione di raggiungere e superare l’80% di vaccinati entro la fine di ottobre è più che probabile.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione