/// Invia un contenuto >>

COVID SICILIA: DATI IN NETTO MIGLIORAMENTO

28 Maggio 2021

di: Francesco Cimò

La Fondazione indipendente Gimbe pubblica i dati dal 19 al 25 maggio

Malgrado gli strilli quotidiani di un’opposizione incapace di comprendere gli straordinari passi in avanti realizzati dalla Sicilia nel campo della sanità in tre anni abbondanti di governo rispetto ai 5 anni fallimentari di Crocetta, i dati oggettivi della pandemia sono in netto miglioramento.

Dal 19 al 25 maggio, secondo i dati della Fondazione indipendente Gimbe di Bologna, i casi attualmente positivi in Sicilia su 100.000 abitanti sono 259 in calo del 16,7% e diminuiscono nettamente i nuovi casi rispetto alla settimana precedente.

I posti letto Covid in area medica sono occupati al 15% a fronte di una soglia di allarme del 40% e i posti letto in terapia intensiva sono ocupati all’11% a fronte di una soglia di allarme del 30%.

La percentuale di popolazione vaccinata ha raggiunto il 31,8% (16,7 due dosi, 15,1 una sola dose). Il che vuol dire che circa un terzo dei siciliani ha già una totale o parziale copertura vaccinale.

Gli over 60 fino a 69 anni risultano vaccinati con una o due dosi al 54,7%, gli over 70 al 66,3% e gli over 80 al 78,1%.

La situazione è in evidente miglioramento e le campagne open day (ultima delle quali per i maturandi) sono andate molto bene con grave scorno dell’opposizione a pieno titolo da annoverare tra “li nimici di la cuntintizza”.

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione