/// Invia un contenuto >>

DOPO 42 ANNI APPROVATA LA RIFORMA URBANISTICA

27 Gennaio 2021

Rino Piscitello

La Regione Siciliana all’avanguardia

Il Governo nazionale l’aveva impugnata per ragioni che apparivano francamente poco comprensibili e insinuavano il sospetto che si trattasse di una valutazione politica.

L’Assemblea Regionale ha ieri modificato le questioni principali poste nell’impugnativa nazionale con 45 voti favorevoli, 8 astenuti e nessun contrario.

Sulla base di un accordo dell’assessore regionale al Territorio, Toto Cordaro, con vari ministeri, il governo nazionale dovrebbe adesso ritirare l’impugnativa determinando la vigenza della nuova legge.

Nello specifico, viene ribadita la centralità del piano territoriale regionale, e viene confermato il principio del consumo del suolo tendente a zero e della rigenerazione urbana, attraverso il recupero e il riutilizzo dell’edilizia esistente e viene introdotto il Piano urbano generale  che sostituisce il vecchio Piano regolatore regionale.

Insomma una delle leggi più avanzate d’Italia.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione