/// Invia un contenuto >>

EDY TAMAJO VUOLE SMARCARSI DA SCHIFANI?

POTREBBE CERCARE NUOVI SPONSOR ROMANI

18 Giugno 2024

Rino Piscitello

Tamajo

In foto: Edy Tamajo

Ieri è stato diffuso alla stampa dalla mail di Edy Tamajo un comunicato stampa del quale non si riesce subito a individuare la reale motivazione.

Nessuno scrive e diffonde un comunicato senza una ragione. Nel comunicato di Tamajo di ieri a prima vista non si riesce però ad identificarla.

Ed infatti tutti i colleghi della stampa hanno riportato il comunicato esattamente per come è stato inviato senza alcuna parola di commento.

Fedeli al nostro ruolo di informazione, ma anche di analisi della politica regionale, abbiamo letto e riletto il testo per individuarne il senso compiuto.

Lo pubblichiamo a seguire per riflettere insieme al lettore.

“Convinto che Forza Italia può raggiungere il 20% a livello nazionale”. “A livello nazionale, siamo convinti che Forza Italia possa raggiungere circa il 20 percento dei consensi. Il nostro ministro e segretario, Antonio Tajani, è pienamente consapevole del potenziale del nostro gruppo in Sicilia e della necessità di continuare a lavorare con impegno e determinazione. Crediamo fermamente che, con una strategia condivisa, possiamo consolidare e ampliare il nostro sostegno tra gli elettori. Siamo già a lavoro su numerose questioni di grande importanza, tra cui la vertenza relativa allo stabilimento dell’ex Fiat di Termini Imerese. Questa è solo una delle tante battaglie che intendiamo portare avanti per tutelare i diritti dei lavoratori e promuovere lo sviluppo economico della nostra Sicilia”.

Alla fine del comunicato un altro rigo che riporta testualmente: “Queste le parole dell’assessore alle Attività Produttive Edy Tamajo nel suo blog.”

Analizziamo il comunicato:

La prima cosa che balza agli occhi è che Tamajo fa riferimento a Tajani e parla di “potenziale del nostro gruppo”, ma non fa mai riferimento al Presidente della Regione che lo ha sostenuto quasi in conflitto con il segretario nazionale del Partito.

A quale gruppo si riferisce Tamajo quando parla di “nostro gruppo”? Escludiamo che si riferisca a Forza Italia in Sicilia definendola “gruppo” ed escludiamo anche che possa riferirsi all’area Schifani, sia perché non lo cita sia perché anche in quel caso il termine “gruppo” sarebbe inappropriato.

L’unica spiegazione è che si riferisca senza esplicitarlo ad una sorta di “gruppo” Tamajo dentro Forza Italia.

Poi il riferimento alla possibilità che Forza Italia possa raggiungere a livello nazionale il 20%. Perché lo scrive? A cosa fa riferimento?

E poi quelle parole “una strategia condivisa” che sembrano proprio una proposta al segretario nazionale, quasi un mettersi a disposizione.

L’unica cosa appena comprensibile è il riferimento alle questioni concrete del territorio che sembrano voler convincere Tajani dell’utilità di non farlo andare in Europa e farlo restare in Sicilia. Ma Tajani non era già su questa posizione? Evidentemente c’è qualcosa che non sappiamo.

Adesso vi diamo la nostra interpretazione, disponibili ovviamente a pubblicare qualsiasi precisazione in merito.

A nostro parere, con quel comunicato Edy Tamajo si smarca di fatto dal Presidente Schifani e lancia un messaggio di piena disponibilità e affidabilità al segretario del partito Antonio Tajani.

“Io sono il futuro di Forza Italia in Sicilia – sembra dire Tamajo -, ma so di poterlo essere solo in una strategia condivisa con il partito nazionale. Sono pronto e Tajani diventa il mio unico riferimento. Decida lui se devo andare in Europa o rimanere in Sicilia, soluzione che preferisco.”

Così il comunicato acquista un senso e diventa una lettera personale a Tajani comprensibile quasi solo dal destinatario ma diffusa attraverso la stampa.

La lettura del testo pubblicato sul blog (molto più ampio del comunicato) ci conferma in questa interpretazione.

Schifani non viene citato neanche qui e si dice testualmente “la nostra squadra è stata la più votata in Sicilia con oltre 120mila voti”.

Tajani decida. Tamajo sembra cercare nuovi sponsor e questa volta li cerca a Roma.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione