/// Invia un contenuto >>

FESTA CON 300 PERSONE: QUATTROCENTO EURO DI MULTA

21 Agosto 2021

Nino Piscitello

Vi preghiamo, diteci che non è vero

Audience enjoying a concert on a music festival.

Non riusciamo a credere che sia possibile e speriamo che manchi qualche informazione.

A Palermo, il 17 agosto, trecento persone sono state sorprese a ballare all’interno di un noto locale di fatto trasformato in discoteca.

I finanzieri e i poliziotti hanno effettuato il controllo a seguito della pubblicizzazione sui social dell’evento presentato come una festa privata.

Le forze dell’ordine intervenute hanno constatato che non erano rispettate le disposizioni antiCovid rispetto al distanziamento.

Sono stati effettuati i controlli dei partecipanti relativamente al Green Pass e

al titolare della struttura e all’organizzatore dell’evento è stata inflitta una multa con una sanzione da 400 a 1.000 euro.

Da 400 a 1000 euro?

Se è così, è ovvio che si continuano a fare feste e a trasformare ogni locale possibile in discoteca.

Conviene e anche tanto.

Non abbiamo ulteriori informazioni e quindi non possiamo che estrapolare valutazioni che a questo punto non sono più riferibili alla suddetta festa.

Facciamo finta quindi che ad una fantomatica festa, spacciata come privata, ma di fatto un ballo da discoteca, vi siano 300 persone. Facciamo anche finta che ogni partecipante paghi 20 euro (si arriva anche a 30) e che quindi l’incasso viaggi attorno ai 6.000 euro. 1.500 euro potrebbe costare l’affitto del locale (è caro, certo. Ma si rischiano 400 euro di multa). Facciamo finta che altri 1.500 euro vadano in spese varie (esageriamo volutamente).

Restano tremila euro. Da 2.000 a 2.600 se viene la polizia.

Sarebbe un affarone.

Ecco perché in giro ci sono tante feste cosiddette private.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione