/// Invia un contenuto >>

FRATELLI D’ITALIA, LA LISTA ALLE EUROPEE

16 Marzo 2024

Rino Piscitello

Lo sanno tutti. Non ci sono più molti partiti politici veri e propri in Italia. Ma quel che è certo è che Fratelli d’Italia è uno di questi.

Partito strutturato con organismi e vertici regionali e nazionali. E con una persona sola al comando, Giorgia Meloni.

La partita delle elezioni europee per la Meloni è di straordinaria importanza. Si tratta di confermare il risultato di primo partito italiano e di poter mantenere l’immagine di conservatrice moderata sulla base della quale sta conquistando tanti consensi.

Le liste dovranno quindi essere molto forti in tutte le circoscrizioni.

E dovranno essere all’altezza del risultato auspicato.

FRATELLI D'ITALIA, LA LISTA ALLE EUROPEE
La Presidente del Consiglio e leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Per questo la Meloni ha chiesto agli esponenti più importanti del partito un impegno diretto.

Nella circoscrizione Sicilia Sardegna, per Fratelli d’Italia si prevedono due seggi.

Nel 2019 ottenne un solo seggio, ma ha comunque due parlamentari europei uscenti.

Il primo è Raffaele Stancanelli. Eletto nel 2019 nelle liste di Fratelli d’Italia viene dato da tutti in uscita dal Partito e vi è persino chi sostiene che potrebbe ricandidarsi con la Lega. Sembra difficile che questo possa succedere, considerata la sua storia personale. In ogni caso non vi è posto per lui tra gli otto candidati del partito della Meloni.

Vi è poi Giuseppe Milazzo, deputato europeo eletto nelle liste di Forza Italia, partito che lascia nel 2021 per approdare a FdI. Milazzo dovrebbe essere l’unico candidato espresso nella lista dalla città di Palermo.

A Catania invece i candidati potrebbero essere due. Ruggero Razza, vicinissimo al ministro della Protezione civile, Nello Musumeci, e Massimiliano Giammusso, sindaco di Gravina di Catania, molto legato a Salvo Pogliese.

Vi sono poi tre donne, tutte e tre elettoralmente forti e molto presenti nella vita del partito, che hanno dato la propria disponibilità a candidarsi. Si tratta di Giusi Savarino, della provincia di Agrigento, Elvira Amata della provincia di Caltanissetta e assessore regionale al Turismo e Rossana Cannata della provincia di Siracusa, sindaco di Avola.

Insieme ai due nomi della Sardegna che, con tutta probabilità saranno un uomo e una donna, siamo già arrivati a otto, quattro uomini e quattro donne.

Questi i nomi dei 6 probabili candidati siciliani in rigoroso ordine alfabetico:

Elvira Amata, Rossana Cannata, Massimiliano Giammusso, Giuseppe Milazzo, Ruggero Razza, Giusi Savarino.

Una grossa incognita pesa però sulla lista. La candidatura di Giorgia Meloni. Se la Meloni decidesse di candidarsi, uno dei sei candidati in pectore dovrebbe lasciare la lista, probabilmente una donna.

I nomi che si fanno, tutti con un grosso peso elettorale e molti sostegni, danno l’idea di una lista fortissima.

Fratelli d’Italia sarà quindi con molte probabilità il primo partito nella circoscrizione.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione