/// Invia un contenuto >>

FRATELLI D’ITALIA, 2 POSTI PER TRE CANDIDATI.

E SEMBRA ORMAI CERTA LA CANDIDATURA DI GIORGIA MELONI COME CAPOLISTA

15 Aprile 2024

Rino Piscitello

La corsa interna alla lista di Fratelli d’Italia è già partita e i manifesti, o comunque le presenze social, di alcuni dei candidati sono già pubblici da alcuni giorni.

A guardare i dati delle ultime elezioni politiche che si sono svolte nel settembre 2022, i due seggi per la lista di Fratelli d’Italia nella circoscrizione delle isole dovrebbero essere pressoché certi.

Il partito della Meloni raggiunse in quell’occasione, sommando i voti delle due isole, una percentuale di poco superiore al 20%. Mantenendo quel risultato, il secondo seggio per Fratelli d’Italia è assicurato.

La lista non è ancora chiusa, perché permaneva ancora un dubbio relativo alla candidatura di Giorgia Meloni.

Ebbene sembra che questo dubbio sia stato sciolto positivamente.

Le candidature della Meloni saranno rese ufficialmente pubbliche alla fine della prossima settimana, ma ormai tutti, anche se a mezza voce, confermano l’indiscrezione.

Insieme alla Meloni sono ormai candidati certi Ruggero Razza, ex assessore alla Salute, candidato sostenuto da Nello Musumeci e da Manlio Messina, Giuseppe Milazzo, eurodeputato uscente sostenuto da quasi tutto il partito a Palermo e Massimiliano Giammusso, sindaco di Gravina di Catania, candidato sostenuto da Salvo Pogliese.

I tre suindicati hanno tutti già reso noto di essere candidati e hanno aperto la loro campagna elettorale, il che in un partito strutturato come Fratelli d’Italia vuol dire che hanno ricevuto l’autorizzazione a farlo dal livello nazionale.

A questi occorrerà aggiungere i due candidati della Regione Sardegna.

Restano così liberi soltanto due posti. Ma per questi si fanno i nomi di tre candidate tutte con un forte radicamento territoriale.

Si tratta della sindaca di Avola e già deputata regionale Rosanna Cannata, sorella del parlamentare nazionale Luca Cannata, della deputata regionale Giusi Savarino e dell’assessora regionale Elvira Amata.

Una delle tre quindi non potrà essere inserita nella lista, a meno che non si faccia strada l’ipotesi, già avanzata, di inserire un solo candidato della Sardegna per consentire a tutte e tre le suddette candidate di mostrare la propria forza.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione