/// Invia un contenuto >>

FSC, OSPEDALE DI SIRACUSA: CANNATA (FDI) RASSICURA

"LAVORIAMO PER FARE ED EVITIAMO POLEMICHE"

24 Maggio 2024

Umberto Riccobello

“Lavoriamo per fare ed evitiamo polemiche. Nell’accordo Fsc ci sono altri 70 milioni di euro di fondi da cui la Regione potrà attingere per il nuovo ospedale di Siracusa.” Lo dice il deputato nazionale di Fratelli d’Italia, Luca Cannata.

“Inoltre, altri fondi – continua Cannata – si renderanno disponibili dalla riprogrammazione delle somme ex art 20. Dunque i numeri e i documenti ufficiali sono chiari e con il Governo Meloni stiamo lavorando con il Governo regionale per realizzare l’opera. Ho sentito il commissario Monteforte Specchi, che sta seguendo come voluto dal nostro Governo la realizzazione dell’ospedale. Come già anticipato e detto, la Giunta regionale lo scorso marzo ha approvato il finanziamento da 100 milioni di euro per il nuovo ospedale di Siracusa e vi è anche la possibilità di ulteriori risorse a cui poter attingere come previsto dall’accordo Fsc e dalla stessa riprogrammazione dei fondi ex art 20 al fine di procedere alla definizione della gara , mandando in gara i lavori sulla struttura ospedaliera più importante del territorio”.

Luca Cannata, deputato nazionale di Fratelli d’Italia, interviene nuovamente replicando ai dubbi dell’Osservatorio civico sul nuovo ospedale di Siracusa e al sindaco Paolo Amenta.

La Giunta regionale del presidente Schifani ha infatti recentemente deciso l’uso di 100 milioni di fondi residui della pianificazione nazionale, in aggiunta ai 200 milioni di euro già finanziati con precedente atto dal presidente Musumeci e dell’ex assessore Razza e inoltre sono già previste ulteriore somme per la realizzazione nella sua interezza dell’opera.

“Ci sono dunque 70 milioni di euro ulteriori per la Sicilia di fondi Fsc che potrebbero essere usati dalla Regione – conclude – così come altri fondi ex art 20 che saranno messi a disposizione della Regione a seguito di riprogrammazione. Guido Monteforte Specchi sta lavorando alacremente e seguendo da vicino l’iter per la realizzazione di questa infrastruttura fondamentale per il territorio”.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione