/// Invia un contenuto >>

GAETANO ARMAO: ALLA SICILIA TUTTE LE RISORSE CHE LE SPETTANO

5 Gennaio 2021

Rino Piscitello

I fondi europei devono essere aggiuntivi e non sostitutivi

Il Vicepresidente della Regione Siciliana e Assessore all’Economia Gaetano Armao, nella Conferenza Stampa di inizio anno, ha confermato pienamente le posizioni sicilianiste, sue e del Governo Musumeci, nel pretendere che il governo nazionale compia una profonda inversione delle politiche fin qui seguite nei confronti del Sud e della Sicilia e rispetti i deliberati europei che impegnano i governi statali ad utilizzare le risorse europee come aggiuntive e non sostitutive dei fondi nazionali.

L’Assessore Armao ha ribadito che in particolare questo non deve accadere per i fondi di Next Generation UE (erroneamente conosciuto come Recovery Fund) e che questi fondi devono andare al Sud almeno per il 60%, come le norme dell’Unione Europea richiedono in modo inequivocabile, ponendo la coesione territoriale e il superamento dei divari tra i diversi territori come questioni prioritarie.

L’assessore ha anche richiesto che lo Stato riconosca gli svantaggi derivanti dalla condizione di insularità che per la Sicilia, secondo uno studio condotto dallo stesso assessorato, ammontano a 6,5 miliardi di euro l’anno.

Armao ha fatto poi appello al necessario clima di collaborazione tra le istituzioni e le migliori risorse siciliane.

Ci associamo a questo appello e ci aspettiamo che dai ministri del governo nazionale, a partire da quelli siciliani come il ministro Provenzano, provengano le stesse sollecitazioni.

Ci permettiamo però di dubitarlo.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione