/// Invia un contenuto >>

I DEPUTATI PAGHERANNO FINALMENTE PER LE ASSENZE

IMPORTANTE DECISIONE DEL CONSIGLIO DI PRESIDENZA DELL'ARS E DEL PRESIDENTE GALVAGNO

3 Maggio 2024

Rino Piscitello

Finalmente i deputati regionali siciliani pagheranno per le loro assenze sia in aula che in commissione.

Lo ha comunicato, con un post su Facebook, il Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Gaetano Galvagno.

A partire dal mese di maggio, – ha detto Galvagno – “i deputati che si assenteranno in occasione delle votazioni in Assemblea Regionale Siciliana riceveranno una sanzione di 180 euro e potranno chiedere non più due congedi al mese ma soltanto uno. Simili sanzioni anche per le assenze in commissione.”

Le trattenute per le assenze esistono già da almeno dieci anni alla Camera e al Senato, ma all’ARS ancora questo non era avvenuto.

Si tratta di un deterrente non da poco, rispetto a chi da tempo ha il vizio di non partecipare ai lavori per i quali i siciliani lo hanno eletto.

“La presenza in Aula – ha aggiunto il Presidente dell’ARS – per l’approvazione di buone leggi è ciò che i cittadini si aspettano da noi. È il minimo che possiamo fare.”

Galvagno ha poi ricordato che “la decisione di introdurre le sanzioni per gli assenti è stata votata all’unanimità in Consiglio di presidenza, a conferma della volontà di intraprendere un’azione di rigore che è di tutte le forze politiche all’Ars.”

La scelta positiva di far scattare le trattenute per le assenze dimostra una gestione dell’Assemblea Regionale diversa e migliore della precedente.

Certo se la norma non valesse per l’intero Ufficio di Presidenza che l’ha votata (10 deputati), per i Presidenti dei Gruppi parlamentari (9 deputati) e per i Presidenti delle CommissionI (altri 10 deputati), 29 deputati su settanta sarebbero esonerati dalla trattenuta.

Sarebbe comunque un passo avanti, ma non certo un passo da gigante.

È adesso quindi necessario che sul sito dell’ARS si pubblichi il regolamento sulla base del quale sono operate le trattenute in modo da far sapere ai cittadini 1) cosa si intende per assenza? 2) se basta essere presenti anche per un solo voto o occorre una percentuale di votazioni come alla Camera e al Senato? 3) quali funzioni parlamentari sono esonerate dalla trattenuta? 4) se è previsto un limite alle trattenute? e così via.

Non è certo compito del Presidente occuparsi della pubblicazione sul sito, ma siamo certi che in questo caso verificherà che ciò accada.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione