/// Invia un contenuto >>

IL COVID DEBOLISSIMO IN SICILIA

26 Giugno 2021

Nino Piscitello

Ma la prudenza non è mai troppa

Ieri in Sicilia si sono registrato solo 67 casi di nuovi positivi al Covid su quasi 12.000 tamponi effettuati con un’incidenza molto bassa (ossia lo 0,6%).

Nella classifica assoluta tra le regioni italiane (che ha poco significato) siamo ormai quinti per numero di contagi giornalieri, anche se in realtà la nostra posizione nella graduatoria reale è persino parecchio migliore.

Nei giorni scorsi, infatti, molti giornali titolavano che eravamo primi nella graduatoria negativa tra le regioni per numero di casi e che lo siamo stati per parecchi giorni. In verità si trattava di un calcolo erroneo. In troppi, probabilmente per noia più che per ignoranza, guardano alla cifra assoluta dei nuovi contagiati piuttosto che al corretto rapporto tra questa cifra e la popolazione della regione, o all’incidenza dei nuovi contagiati rispetto al numero dei tamponi.

Per comprendere facciamo un solo esempio: il 23 giugno la Sicilia aveva 158 nuovi contagiati ed era la prima regione in numeri assoluti, ma l’incidenza sui tamponi era dell’1,26%; lo stesso giorno la Calabria aveva 67 nuovi contagiati ma un’incidenza del 2,31 per cento sui tamponi effettuati. La Sicilia ha 5 milioni di abitanti e la Calabria meno di due milioni. Nel rapporto quindi tra le due regioni, tenendo conto della popolazione e dei tamponi effettuati, la Calabria aveva una percentuale di nuovi positivi certamente maggiore di quella siciliana. Quindi il numero assoluto non ha ovviamente alcun significato.

Ieri in Sicilia si sono registrati ancora 6 morti portando il totale dei morti per Covid a 5.963.

Gli attuali positivi sono 4.431.

Negli ospedali ieri erano ricoverate per Covid 198 persone (14 in meno del giorno prima), di cui 23 in terapia intensiva (4 in meno del giorno prima).

La stretta quindi si allenta, ma dobbiamo ricordare tutti che questo era già successo e che la variante delta gira velocemente.

Le due protezioni che ci difendono davvero e che ci garantiscono il possibile allentamento delle misure di protezione sono la prudenza e il vaccino.

Ricordiamolo tutti.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione