/// Invia un contenuto >>

INCONTRO SCHIFANI LOMBARDO, VICINO ACCORDO FI MPA

27 Marzo 2024

Rino Piscitello

Neanche il tempo di abituarsi alla rottura di Raffaele Lombardo con la Lega e di chiedersi “adesso cosa succederà”, ed ecco che un incontro scioglie subito l’arcano.

Lombardo sta trattando con Forza Italia.

Lo si evince con chiarezza dall’incontro di ieri tra il Presidente della Regione, Renato Schifani, il segretario regionale di Forza Italia, Marcello Caruso, il leader MPA, Raffaele Lombardo, e l’assessore lombardiano all’Energia, Roberto Di Mauro.

Il comunicato ufficiale emesso da Forza Italia alla fine dell’incontro sembra dapprima fare finta di niente.

“Sono stati trattati – si legge -vari argomenti all’ordine del giorno dell’azione del Governo nonché alcuni argomenti di carattere politico, tra cui in particolare le imminenti elezioni comunali che riguarderanno fra gli altri anche alcuni grandi Comuni come Mazzara del Vallo, Bagheria e Gela.”

Nella parte finale si spiega però un po’ di più cosa sta succedendo.

“Successivamente – si legge sempre nel comunicato – il segretario regionale di Forza Italia Marcello Caruso ha illustrato il progetto del partito, che si prefigge di coinvolgere in modo attivo tutte le formazioni politiche che si riconoscono nei valori e nei programmi del Partito Popolare Europeo.”

Nella traduzione in un linguaggio più semplice dovrebbe voler dire “vi chiediamo un accordo tra i due partiti, diteci se siete disponibili e cosa chiedete in cambio”.

Il contenuto di un eventuale accordo è ancora riservato e di certo lo sono ancor di più le richieste avanzate da Lombardo per far convergere i voti del suo movimento sulla lista di Forza Italia.

Se quelle richieste fossero esaudite, Lombardo potrebbe sostenere la candidatura di Caterina Chinnici con la quale ha sempre mantenuto un rapporto di stima reciproca e inserire anche un candidato Mpa sul quale misurare direttamente il proprio apporto elettorale.

Ma ovviamente non è ancora detta l’ultima parola e Lombardo potrebbe tenere tutti appesi alla propria decisione per parecchi giorni e attendere anche un’eventuale proposta da Fratelli d’Italia.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione