/// Invia un contenuto >>

INFLAZIONE ITALIA 2,5 – SICILIA 3,1

16 Ottobre 2021

Francesco Cimò

Come sempre i siciliani pagano di più

L’inflazione sta riprendendo piede anche, ma non solo, a causa del rincaro dei prezzi dei beni energetici e di conseguenza luce, gas e carburanti.

Aumentano quindi i prezzi di tutti i beni a causa dell’aumento del prezzo dei trasporti.

Ma l’aumento dei prezzi non è per tutti lo stesso.

Prima regione italiana per aumento dei prezzi.

Gli aumenti maggiori si verificano in Sicilia che si piazza al primo posto tra le regioni italiane.

L’aumento dei prezzi al consumo a livello nazionale è infatti del 2,5%, mentre in Sicilia è del 3,1%.

Da noi quindi l’aumento dei prezzi è del 25% superiore all’aumento dei prezzi sull’intero territorio nazionale.

Sono centinaia di euro in più che escono dalle tasche delle famiglie siciliane.

Un ulteriore effetto dei costi dell’insularità?

Probabilmente ci troviamo di fronte a uno degli effetti dello svantaggio relativo dovuto alla condizione di insularità a causa della quale i costi della vita per chi abita in un’isola sono maggiori.

E l’inflazione è prevista ulteriormente in aumento.

Adesso forse sarà più chiaro il motivo per il quale da tempo chiediamo compensazioni alla condizione di insularità per determinare un’effettiva parità tra i cittadini dei diversi territori.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione