/// Invia un contenuto >>

#IOSTOCONRAZZA

21 Maggio 2021

Francesco Cimò

Contrari ieri alle sue dimissioni. Favorevoli oggi al suo ritorno

Abbiamo sempre avuto stima di Ruggero Razza, anche prima che facesse l’assessore.

In lui abbiamo sempre visto una sorta di intransigenza dell’onestà e il carattere di chi è disposto sempre a mediare ma non a cedere sulle questioni fondamentali.

E riusciamo ad immaginare la sua decisione di dimettersi maturata ancora prima della telefonata di Musumeci che probabilmente intendeva invitarlo a rimanere.

Una decisione che riteniamo fosse stata dettata da un eccesso di senso del dovere.

E allora manifestammo apertamente la nostra contrarietà alle dimissioni, https://lanazionesiciliana.eu/ruggero-razza-risali-a-bordo-e-combatti/.

Per le stesse ragioni e altre ancora, oggi chiediamo a Razza di ritornare alla guida dell’assessorato regionale alla Sanità e al presidente Musumeci di fare di tutto per convincerlo.

Le ragioni sono tante.  Proviamo soltanto a enunciarne alcune:

Ruggero Razza è stato un ottimo assessore in un ramo difficilissimo dell’amministrazione ed è stato un elemento di equilibrio della coalizione.

Il reato prospettato è assolutamente di poco conto e siamo peraltro certi che Razza ne uscirà totalmente.

E se ci permettete, ripetiamo quello che dicemmo allora: È inaccettabile che la politica possa essere condizionata da un’indagine. È ora di finirla con una subordinazione che reca solo danni al paese.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione