/// Invia un contenuto >>

LA CGIL BENALTRISTA ATTACCA IL PONTE

La CGIL completa il quadro della sinistra nemica del Ponte e quindi dello sviluppo della Sicilia

5 Giugno 2024

Nino Piscitello

Ancora altri attacchi al Ponte sullo Stretto. Questa volta è la CGIL a spiegarci che alla Sicilia serve ben altro.

Intervengono il segretario confederale della CGIL Pino Gesmundo e i segretari generali della CGIL Calabria, Angelo Sposato, e della CGIL Sicilia, Alfio Mannino con una dichiarazione che sembra appena sbarcata dal secolo scorso.

“Non è il Ponte sullo Stretto, opera inutile e dannosa – dicono i dirigenti CGIL – , l’infrastruttura necessaria a rilanciare lo sviluppo della Sicilia, della Calabria e dello stesso Mezzogiorno. Occorre un intervento dello Stato per costruire una programmazione mirata e coerente e disegnare un nuovo piano di sviluppo industriale”.

E aggiungono che “il progetto lacunoso del Ponte, che ha come presupposto un’analisi costi-benifici irrealistica, comporterebbe gravi impatti ambientali, paesaggistici e naturalistici, determinati anche dall’enorme problematicità della gestione dei cantieri disseminati in tutta l’area, e che metteranno in crisi per anni le città di Messina, Reggio Calabria e Villa San Giovanni”. E poi gli espropri.

Tutte affermazioni senza fondamento.

E qui inizia l’elenco delle opere alternative.

“Riteniamo invece prioritarie – dicono i tre sindacalisti – la realizzazione dell’alta velocità Salerno-Reggio Calabria, che rischia di fermarsi a Romagnano; il completamento dell’elettrificazione e messa in sicurezza della ferrovia jonica Sibari-Reggio Calabria; il miglioramento del sistema di mobilità dell’area centrale dello Stretto; il completamento della Messina-Catania-Palermo e il raddoppio della Messina-Catania-Siracusa che continuano a procedere a rilento. Indispensabile è poi la messa in sicurezza del sistema autostradale Siciliano e Calabrese, portando a compimento la realizzazione dell’E90 (Ss 106), meglio conosciuta come la ‘strada della morte'”.

Chissà poi perché queste altre opere dovrebbero essere alternative al Ponte?

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione