/// Invia un contenuto >>

“LA CURA DEL FERRO”. 37 NUOVI TRENI IN SICILIA ENTRO IL 2023

20 Luglio 2021

Nino Piscitello

L’assessore Falcone ieri a Taormina alla consegna dei primi due

«Quando ci siamo insediati il trasporto su rotaia in Sicilia era ritenuto marginale. Oggi abbiamo riportato il servizio alla normalità, con treni efficienti e linee che vengono ammodernate, un miglioramento che trova conferma nell’aumento dei viaggiatori che ci pone fra le prime Regioni d’Italia per percentuali di incremento. Il governo Musumeci intende continuare su questa strada, quella della cura del ferro che porta già i primi risultati ai siciliani». Lo ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Marco Falcone, oggi a Taormina, nel corso dell’odierna consegna di due dei nuovi treni “Pop” per la flotta della Regione Siciliana.

«La svolta – ha proseguito Falcone – si realizza attraverso gli investimenti sul materiale rotabile, come i 21 treni “Pop” e i sedici treni bimodali che arriveranno entro il 2023. Ma anche attraverso gli investimenti sulle infrastrutture, come i raddoppi della linea fra Palermo e Catania e fra Catania e Messina, passando inoltre per la riorganizzazione dei servizi offerti.».

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione