/// Invia un contenuto >>

LA DEMOCRAZIA CRISTIANA PER CHI VOTERÀ?

L'UNICA VERA INCERTEZZA NELLA CIRCOSCRIZIONE ISOLE

7 Maggio 2024

Rino Piscitello

Democrazia Cristiana

Il dilemma è rimasto come unica vera incertezza della campagna elettorale. Nessuno ha voluto candidati della Democrazia Cristiana per evitare il rischio di una loro elezione.

Ma adesso tutti sono consapevoli che se Cuffaro e la DC spostassero i loro voti su un qualsiasi candidato, che abbia già un suo patrimonio elettorale importante ma non sufficiente per essere eletto, potrebbero determinarne la pressoché certa elezione.

E la Democrazia Cristiana siciliana ne sembra consapevole, in quanto sembra aver già superato le tribolazioni del giorno prima e appare proiettata verso l’8 e 9 giugno.

Un comunicato emesso nella giornata di ieri avverte che “l’ufficio politico della Democrazia Cristiana in Sicilia, si è riunito ieri a Palermo, in vista delle prossime elezioni europee. Sono state elaborate alcune proposte che verranno illustrate dal segretario regionale Stefano Cirillo a Roma, mercoledì prossimo, durante una riunione dell’ufficio politico nazionale, dei segretari e commissari regionali della Dc.”

Finora – sembra dire il comunicato – vi siete divertiti voi – a giocare all’ostracismo contro la DC e il suo leader. Adesso ci divertiamo noi. Scegliamo un candidato dei vostri e lo eleggiamo.

L’intenzione non è ancora esplicitata, ma sembra inevitabile che la scelta ricadrà su un candidato di Forza Italia, con riferimento alla comune appartenenza al Partito Popolare Europeo.

Mercoledì prossimo se ne saprà di più, ma le segreterie dei candidati, in particolare quelli di Forza Italia, sono ovviamente in fibrillazione.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione