/// Invia un contenuto >>

LA LISTA DI FORZA ITALIA CIRCOSCRIZIONE ISOLE

UNICA INCERTEZZA IL VOTO DI CUFFARO E DELLA DC

29 Aprile 2024

Nino Piscitello

lista Forza Italia

Si è tenuta sabato scorso la conferenza stampa di presentazione dei 6 candidati siciliani della lista di Forza Italia alle elezioni europee.

La circoscrizione insulare è l’unica nella quale non si candida il segretario nazionale Antonio Tajani.

I candidati siciliani sono guidati da Caterina Chinnici, oggi capolista di Forza Italia e nel 2019 capolista del Partito Democratico sempre alle elezioni europee. Fortemente sostenuta da Raffaele Lombardo e dal suo Movimento per l’Autonomia che misurerà la propria forza con le preferenze che prenderà la candidata, che notoriamente di suo non gode di una particolare forza elettorale.

Segue Bernadette Grasso, deputata regionale, già assessora regionale nella passata legislatura, nonché sindaca di Capri Leone.

Poi Margherita La Rocca Ruvolo, deputata regionale e sindaca di Montevago.

Candidati poi due assessori regionali in carica, che sembrano anche i due più accreditati.

Marco Falcone, assessore regionale all’Economia. Leader del partito a Catania e che gode di un radicamento territoriale omogeneo nel resto della Sicilia. Legato al senatore Maurizio Gasparri.

Edy Tamajo, assessore alle Attività produttive, legato all’ex ministro Totò Cardinale, con una forte presenza nella città di Palermo. Voci di corridoio sostengono che, abbandonando la naturale posizione super partes, lo appoggi il Presidente della Regione.

Ultimo dei sei candidati è Massimo Dell’Utri, espressione di Noi Moderati, sostenuto dall’ex ministro Saverio Romano.

Il candidato della Sardegna, in forza di un accordo tra Forza Italia e Riformatori Sardi, è Michele Cossa, dirigente dei Riformatori Sardi, ex deputato nazionale, più volte consigliere regionale, protagonista della battaglia politica promossa appunto dai Riformatori Sardi che ha portato alla raccolta di 200.000 firme per la proposta di legge costituzionale per il riconoscimento degli svantaggi legati all’insularità e alla seguente approvazione del sesto comma dell’articolo 119 della Costituzione.

Negli ultimi giorni è arrivata la richiesta a Forza Italia della Sardegna di individuare anche il nome di una donna.

Ovviamente la richiesta di coprire la casella femminile che spettava alla Sardegna era volta a liberare dall’imbarazzo rispetto alla richiesta della Democrazia Cristiana di Cuffaro di occupare il posto rimasto libero con una persona gradita a quel partito.

Voci delle ultime ore accreditano come candidata la già europarlamentare Maddalena Calia che completerebbe così l’elenco degli otto nomi della lista.

Forza Italia, con gli otto nomi indicati, potrebbe sicuramente aspirare al secondo seggio. Non è certo facile, ma risulta sicuramente come una delle liste più forti, probabilmente seconda solo a Fratelli d’Italia e non inferiore ai 5 Stelle.

Il secondo seggio diventerebbe davvero molto probabile nel caso che la Democrazia Cristiana di Cuffaro decidesse di votare e di contarsi su uno dei candidati della lista.

Ma questo rimane ancora l’ultimo dilemma di una lista che dovrebbe essere presentata già nella giornata di domani.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione