/// Invia un contenuto >>

LI NOSTRI MEGGHIU AUGURI PPI L’ANNU 2021 A TUTTI LI SICILIANI

31 Dicembre 2020

Rino Piscitello

Cu la spiranza ca lu novu annu porta paci e sirenità.

Quanti mali paroli e jastimi avemu tiratu a l’annu ca si nni va?

E quanti spiranzi ppi l’annu ca veni?

Malidittu virus ca ni nchiudiu nta li nostri casi e a tanti ci fici perdiri lu travagghiu.

Tanta nustalgia pi li anni passati. Nudda nustalgia ppi lu dumilaevinti.

E ppi l’annu 2021 avissimu tanti disii e spiranzi:

  1. Travagghiu ppi tutti e sviluppu.:
  2. Prutizioni e usu di tutti li risorsi e li biddizzi di la nostra terra;
  3. Stissi diritti e duviri tra masculi e fimmini;
  4. Tutti li megghiu garanzii ppi crisciri ppi li giuvini;
  5. Bona assistenza sanitaria ppi tutti e  sustegnu chinu ppi li nvalidi e l’anziani;;
  6. Esecuzioni di tutti li normi di lu Statutu di la Reggioni Siciliana;
  7. Parità di diritti e di opiri cu tutti li reggioni di lu Nord e pritisa di l’arritrati;
  8. Costruzioni di lu Ponti supra lu Strittu di Missina;
  9. Partiri sulu ppi taliari lu munnu e turnari ppi ristari;
  10. Nenti raggia e tantu orgogliu. Nuddu si scurdassi mai di essiri sicilianu e di parrari la nostra lingua.

Certu si tratta di spiranzi, ma lu megghiu auguriu è chiddu di rializzari li spiranzi.

Forsi a qualchidunu la nostra parrata nun è piaciuta. Ma senza pruvari nuddu po’ arrinesciri.

Bonu 2021 a tutti li siciliani.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione