/// Invia un contenuto >>

L’INVERNO DEMOGRAFICO IN SICILIA

9 Febbraio 2021

Rino Piscitello

Calano le nascite e invecchia la popolazione

Il 31 dicembre del 2014 i siciliani eravamo 5 milioni e 92 mila.

5 anni dopo, il 31 dicembre del 2019 eravamo 4 milioni 875 mila.

In 5 anni 217.000 siciliani in meno. Oltre 43.000 l’anno.

Nel 2014 l’età media dei siciliani era di 42 anni e mezzo.

Nel 2019 l’età media è stata di 44 anni.

Nel 2014 sono nati circa 10 bambini ogni mille abitanti.

Nel 2019 sono nati circa 8 bambini ogni mille abitanti.

12.000 siciliani ogni anno si trasferiscono all’estero e circa 30.000 l’anno si trasferiscono al centro-nord.

In questi numeri sta tutta la drammaticità della situazione della nostra isola.

Ci troviamo, per usare un espressione usata pochi giorni fa da Papa Francesco, in pieno inverno demografico, accentuato da una forte crisi economica.

I dati forniti peraltro sono pre-Covid e nel 2020 non possono che essersi aggravati.

La previsione è che nel 2050 i siciliani saranno oltre un milione in meno e l’età media sarà la più alta d’Italia.

O si inverte la rotta o il declino è inevitabile.

E cambiare la rotta tocca a noi siciliani.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione