/// Invia un contenuto >>

MA IN SICILIA LA CGIL È UN SINDACATO O UN PARTITO?

11 Settembre 2021

Redazione

Attacco politico frontale al Presidente della Regione

Il segretario regionale della CGIL siciliana Alfio Mannino, ieri ha lanciato un attacco politico inusitato e dai toni altissimi nei confronti del Presidente della Regione, Nello Musumeci.

“Da Musumeci e la sua giunta – dichiara Mannino – registriamo un atteggiamento irresponsabile sui Fondi europei, fondato su logiche puramente elettorali e di convenienza politica, che non esitano a innescare anche scontri istituzionali.”

Il segretario regionale della CGIL continua dichiarandosi “sconcertato delle dinamiche che si sono innescate sulla programmazione della spesa europea, con uno scontro tutto dentro logiche politiche, laddove occorrerebbe costruire convergenze che guardano esclusivamente agli interessi della Sicilia e dei siciliani”.

E conclude poi, in un crescendo non adeguato neanche ad un partito d’opposizione, dicendo che “i fondi che saranno a disposizione servono alla Sicilia e ai siciliani e non a squallidi giochetti sullo scacchiere della politica”.

Mannino ha il diritto di dire quello che vuole e di criticare chi vuole e quanto vuole.

Ma anche noi abbiamo il diritto di chiedere che cosa hanno a che fare toni così aggressivi e argomenti così squisitamente politici, quasi da capopartito, con quello che dovrebbe essere il sindacato dei lavoratori.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione