/// Invia un contenuto >>

MANIFESTO PER IL SUD

27 Gennaio 2021

Francesco Cimò

200 intellettuali del Sud firmano un documento comune

Il Recovery plan e i soldi che l’Europa dovrebbe darci sono a serio rischio di fronte a una versione del Recovery nella quale, pur migliorata rispetto alla prima, il Sud non è contemplato.

200 personalità hanno elaborato un documento comune nel quale sollecitano il Governo nazionale a occuparsi del Sud e a ridurre lo squilibrio con grande determinazione.

Uno squilibrio che ha spinto anche 7 governatori delle Regioni del Sud (Sicilia, Basilicata, Campania, Puglia, Abruzzo, Calabria e Molise) a protestare, indipendentemente dal “colore politico”.

La proposta che i 7 governatori hanno preparato è di grande impatto, oltre ad essere unitaria: le risorse a fondo perduto Ue dovrebbero essere date in proporzione al prodotto interno lordo dei singoli territori. Le Regioni con il PIL

più basso abbiano di più,proprio per invertire la tendenza ed agganciare la crescita.

Si tratta davvero dell’unica possibilità di riequilibrare l’Italia.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione