/// Invia un contenuto >>

MARA CARFAGNA: “PER IL SUD 150 MILIARDI”

3 Marzo 2021

di: Rino Piscitello

Individuare i Livelli Essenziali di Prestazione (LEP)

La neoministra del Sud, in una lunga intervista al Corriere della Sera della quale riportiamo alcuni passaggi, rassicura i cittadini meridionali relativamente ai fondi destinati al Mezzogiorno.

“Nei 209 miliardi destinati all’Italia – annuncia la ministra -, una parte considerevole andranno al Mezzogiorno per infrastrutture, digitalizzazione, sanità, transizione ecologica. In più avremo i fondi europei per il settennato che va dal 2021 al 2027 e il fondo nazionale di sviluppo e coesione. Saranno circa 150 miliardi, oltre a quelli del Piano di ripresa e resilienza; il lavoro da fare è individuare i giusti progetti su cui investire”.

“Passare da un Sud assistito ad uno dove ci sono le condizioni per liberare e valorizzare le migliori energie, per produrre, assumere, creare lavoro è un dovere – continua Mara Carfagna”.

Da almeno 20 anni – prosegue la Ministra del Sud – la mancata individuazione dei livelli essenziali di prestazione — sanitaria, scolastica, assistenziale, di trasporto — ha creato una discriminazione di residenza nel nostro Paese. È il momento di superare davvero il principio di spesa storica, quello per cui — ad esempio — se hai 3 asili nido ti finanzio solo quei 3, se ne hai 100 ne finanzio 100.

Occorre affermare “che i cittadini hanno il diritto a ricevere la stessa qualità di servizi indipendentemente dal comune di residenza”.

Ci sembrano dichiarazioni importanti da parte di uno dei pochissimi ministri meridionali. Le condividiamo pienamente.

Ci auguriamo che la ministra, che sappiamo determinata, non venga ostacolata dalla pletora nordista che forma il governo nazionale.

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione