/// Invia un contenuto >>

NO AL FASCISMO, NO AL COMUNISMO,
NO A TUTTI I TOTALITARISMI

12 Ottobre 2021

Redazione

Le vergognose violenze di piazza di sabato scorso

A partire dai vergognosi fatti di sabato scorso con le violenze di piazza e con l’attacco alla sede della CGIL, da sinistra è stata lanciata la proposta dello scioglimento delle organizzazioni neofasciste.

Le organizzazioni violente neofasciste vanno sciolte

Non vi sono dubbi che le organizzazioni che si rifanno al fascismo e che assumono comportamenti violenti vanno sciolte e questa decisione compete alla magistratura o più semplicemente al governo per decreto.

Non si comprende però perché il Partito democratico e il Movimento 5 stelle anziché organizzare manifestazioni/provocazioni per sabato prossimo non chiedano al governo di cui fanno parte di procedere allo scioglimento.

E soprattutto non si capisce perché non lo hanno fatto nei precedenti governi dei quali hanno fatto parte in questi anni.

E davvero non si comprende, e la ministra dell’Interno dovrebbe spiegarlo, perché non sia stato dato ordine di arrestare i dirigenti di Forza Nuova nel momento stesso in cui partecipavano alla manifestazione di Roma avendo molti di loro uno specifico Daspo che ne impediva la partecipazione.

Non bisogna poi dimenticare che ogni strabismo sarebbe oggi inaccettabile.

Ma vanno sciolte anche le organizzazioni violente della sinistra estrema

Vanno sciolte quindi anche le organizzazioni violente che si rifanno ad ideali comunisti o comunque di estrema sinistra.

E per garantire il legittimo dissenso, vanno isolati e processati i violenti di ogni latitudine politica.

No al fascismo è parola d’ordine essenziale, ma a questo va aggiunto anche No al comunismo e No a tutti i totalitarismi.

No alla violenza da qualsiasi parte provenga

E sicuramente No alla violenza da qualsiasi parte provenga.

Ci si obietta che in Italia abbiamo avuto il fascismo e quindi come italiani dobbiamo occuparci della nostra esperienza storica e dedicarci alla lotta al fascismo.

L’Europa è stata squassata dal nazifascismo e dal comunismo

Ma non bisogna dimenticare che non siamo più solo italiani.

Siamo anche europei e l’Europa è stata squassata dal nazifascismo e dal comunismo che insieme hanno fatto milioni e milioni di morti.

Risoluzione del Parlamento Europeo

E con un voto a larga maggioranza del Parlamento Europeo è stata approvata nel settembre del 2019 una risoluzione che mette correttamente sullo stesso piano nazifascismo e comunismo.

Citiamo da quella risoluzione: “i regimi nazisti e comunisti hanno commesso omicidi di massa, genocidi e deportazioni, causando, nel corso del XX secolo, perdite di vite umane e di libertà di una portata inaudita nella storia dell’umanità”.

E a questo che dobbiamo fare riferimento.

Dirsi antifascisti è importante ma non basta.

Bisogna dichiararsi antifascisti, anticomunisti e contro ogni totalitarismo.

Ciascuno faccia la propria parte di autocritica

E ciascuno nel farlo deve saper fare la propria parte di autocritica.

Su questi temi, a nessuno può essere più concesso di avere atteggiamenti ipocriti o unilaterali.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione