/// Invia un contenuto >>

L’OBIETTIVO ELETTORALE ERRATO DEL PD SICILIANO

BARBAGALLO FAREBBE MEGLIO A FARSI QUALCHE CONTO PRIMA DI PARLARE CON I GIORNALISTI.

27 Aprile 2024

Redazione

OBIETTIVO

Alla conferenza stampa di presentazione dei candidati del PD alle elezioni europee, il segretario regionale Anthony Barbagallo ha posto un obiettivo elettorale quanto meno azzardato.

Contento lui, contenti tutti. Ma vorremmo fargli notare l’anomalia.

Barbagallo ha rilasciato la seguente dichiarazione: “L’obiettivo è quello di prendere un voto in più rispetto all’ultima volta. Stavolta sarà molto più difficile perché le liste più piccole sono molto più competitive. Noi però abbiamo la consapevolezza di aver costruito liste autorevolissime, anche sull’onda lunga dell’impegno della nostra segretaria nazionale”.

Un voto in più rispetto all’ultima volta? Difficile se guardiamo ai risultati del PD.

Il Partito Democratico prese alle europee del 2019 in Sicilia 255.741 voti e il 16,6%.

Nel 2022 invece le ultime elezioni regionali segnarono un arretramento del partito con 238.761 voti e il 12,8%, che alle politiche diventano 241.437 alla Camera e 240.713

in entrambi i casi con l’11,9%.

Per prendere un voto in più delle precedenti elezioni europee il PD dovrebbe crescere quindi di almeno 5 punti percentuali. Un’impresa che francamente rasenta l’impossibile specie per un partito che in Sicilia è ormai definitivamente diventato il partito delle ZTL e dell’alta borghesia delle grandi città.

Forse Barbagallo farebbe bene a fare qualche conto prima di presentarsi davanti ai giornalisti.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione