/// Invia un contenuto >>

ORLANDO, ITALIA VIVA E I GIROTONDI DELLA POLITICA

21 Aprile 2021

Francesco Cimò

A Palermo con Orlando finisce un’epoca. Adesso ne cominci un’altra migliore.

Italia Viva esce dalla Giunta di Palermo e Orlando non ha più la maggioranza.

A un anno esatto dalla scadenza elettorale, è iniziato il disfacimento di un’esperienza che ha ormai fatto il suo tempo.

L’Orlandismo ha rappresentato un’epoca e adesso è terminato.

Il centrodestra ha il diritto di immaginare un percorso di governo della città che costruisca un reale ricambio.

Si individui il candidato, si elabori un programma e si offra alla città un alternativa autorevole e competente.

E soprattutto si smetta di cercare formule sempre nuove che coinvolgano chi ha governato con Orlando.

Non è tempo di ammucchiate, né di paragoni con il governo Draghi che è un governo d’emergenza non potendo andare ad elezioni.

Palermo non ha bisogno di formule d’emergenza. Palermo ha bisogno di essere governata.

Non con girotondi della politica o con uomini di piccolo cabotaggio.

Ha bisogno di una leva di palermitani disposti ad impegnarsi per la loro città all’interno di un chiaro perimetro civico e di centrodestra che si contrapponga al centrosinistra orlandiano che ha governato ed ha fallito.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione