/// Invia un contenuto >>

PALERMO VA AI ROTOLI. ORLANDO DIMENTICA LA CITTÀ

4 Dicembre 2020

Redazione

cimitero rotoli palermo

Cimitero abbandonato, Città abbandonata

cimitero rotoli palermo

Il cimitero dei Rotoli a Palermo vive da circa un anno in una situazione spaventosa. Nel corso del 2020 si è andati da 400 a 600 salme a deposito dentro le bare, non sepolte e in condizioni indicibili.

A fine luglio si è dimesso l’assessore al ramo e Orlando ha tenuto per sé la delega ai servizi cimiteriali. Ma la situazione è migliorata solo un po’ per poi tornare a peggiorare. Le bare sono una sopra l’altra e in molti casi le chiusure di zinco tengono a malapena o sono addirittura saltate con ovvia e macabra fuoriuscita di liquami.

I parenti che vanno a visitare i loro cari defunti sono costretti a farlo in condizioni che potrebbero essere igienicamente a rischio. Una situazione insomma senza paragoni nel cosiddetto mondo sviluppato e che fa il paio con l’emergenza munnizza, della quale abbiamo parlato nei giorni scorsi.

Palermo conta i giorni che la separano dalle elezioni comunali in attesa di un cambio di mano e nella consapevolezza che “cchiu scuru di mezzanotti nun po’ fari.”

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione