/// Invia un contenuto >>

PATTO PER IL PONTE TRA SICILIA, CALABRIA E DEPUTATI DI TUTTI I PARTITI

13 Maggio 2021

Francesco Cimò

Armao: il Ponte unisce l’Europa con il Mediterraneo

Ieri al Senato è stato presentato in conferenza stampa il cosiddetto Patto per il Ponte che era stato siglato lo scorso 7 maggio a Reggio Calabria tra parlamentari di diversa provenienza politica, la Regione Calabria e la Regione Siciliana.

Alla conferenza stampa hanno partecipato, tra gli altri, i parlamentari Marco Siclari, Gelsomina Vono, Gabriella Giammanco, il VicePresidente della Regione Siciliana, Gaetano Armao e il Presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì.

Il deputato Marco Siclari, ha dichiarato che il Recovery senza Ponte lascia il Paese diviso a metà e ha poi ricordato che sull’attuale progetto sono già stati spesi 400 milioni, e si rischia di pagare altri settecento milioni di penale se non si fa chiarezza e non si rilancia la formula di Ponte a una sola navata che aveva già ricevuto tutte le autorizzazioni.

Dal canto suo, il vicepresidente della Regione Siciliana, Gaetano Armao, ha dichiarato che il Ponte non unisce  due regioni, bensì è il collegamento tra l’Europa e il Mediterraneo ed è quindi un’opera di rilevanza europea.

Andrebbero poi tenuti in conto i costi derivanti dalla condizione di insularità che per la Sicilia ammontano a 6 miliardi e cinquecento milioni all’anno, che con il Ponte in gran parte scomparirebbero.

Armao ha poi confermato la decisione della Sicilia e della Calabria di non dare l’intesa in Conferenza delle Regioni sul Fondo Complementare se questo non conterrà al suo interno il Ponte sullo Stretto.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione