/// Invia un contenuto >>

PIANI URBANISTICI GENERALI. CONTRIBUTI AI COMUNI.

26 Agosto 2021

Nino Piscitello

Stanziamento di 500.000 euro

Stabiliti dal governo Musumeci i criteri e le modalità per la concessione dei contributi regionali agli enti locali, per redigere i Piani urbanistici generali (PUG) che sostituiranno i vecchi piani regolatori.

È stato firmato il decreto che attua una norma introdotta nell’ultima legge di Stabilità regionale, con cui l’assessorato regionale del territorio e dell’Ambiente stanzia i primi 500 mila euro da distribuire a Comuni, consorzi di Comuni e Città metropolitane per sostenere le spese per la redazione, la revisione e la rielaborazione degli strumenti territoriali e urbanistici, così come previsto dalla legge di Riforma urbanistica approvata l’anno scorso dall’Assemblea Regionale Siciliana.

«Portiamo a termine un’altra azione concreta di buon governo – sottolinea l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, Toto Cordaro -. Iniziamo a contribuire concretamente con queste risorse, stabilite in 500 mila euro per il primo anno, alla redazione dei Piani Urbanistici Generali. Ne verrà fuori una sorta di competizione tra i Comuni che vorranno usufruire di questi contributi. Faremo in modo che la Finanziaria del prossimo anno preveda l’integrazione e il completamento di questo processo».

Il decreto prevede la concessione di un contributo fino al 30% delle spese ritenute ammissibili, fermo restando la possibilità di richiedere un ulteriore finanziamento negli esercizi finanziari successivi.

Le richieste di contributo saranno valutate sulla base di alcuni criteri di priorità: Comuni che decidono di redigere il PUG in forma associata, vetustà dello strumento urbanistico vigente, dimensione demografica, stato di avanzamento del PUG.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione