/// Invia un contenuto >>

POLIZIOTTI AGGREDITI A PALERMO

3 Giugno 2021

Redazione

Fermare, processare per direttissima e mettere in carcere i colpevoli

La sera di martedì scorso a Palermo, in Piazza Magione, uno dei luoghi della movida, un gruppo di giovani e di venditori abusivi di alcool ha aggredito a colpi di bottiglie i poliziotti che erano intervenuti per sedare una rissa e sgomberare gli abusivi.

Un poliziotto è rimasto ferito (15 giorni di prognosi).

Si pone sempre di più il problema dell’affermazione della legalità.

I poliziotti vengono aggrediti, le risse nelle piazze sono così frequenti, perché i protagonisti di questi gravissimi episodi sono convinti di godere delle più totale impunità.

Sempre più spesso si sente dire: “Tantu nun mi fannu nenti!”

Ed è proprio su questo che occorre intervenire.

I responsabili delle aggressioni vanno individuati e fermati, processati per direttissima e messi in carcere.

A fronte di un fenomeno di tale gravità non è possibile individuare pene alternative, né sospensioni di pena.

La condanna e il carcere sono l’unico vero deterrente.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione