/// Invia un contenuto >>

QUEI FURBETTI DEL VACCINO

30 Gennaio 2021

Umberto Riccobello

Si credono meglio degli altri e invece sono solo feccia

Un po’ dappertutto in Italia e parecchi casi in Sicilia di furbetti che cercano di scavalcare la fila per ottenere la vaccinazione anti-Covid 19 senza averne alcun diritto.

Casi accertati a Scicli in provincia di Ragusa dove l’Asp ha sospeso due dirigenti dal servizio per un mese, e all’ospedale di Petralia Sottana, dove su 1.121 vaccinazioni, ben 333 sono sotto osservazione dei carabinieri.

Cosa spinge tante persone, spesso in vista, a saltare la fila, a scavalcare quelli che ne hanno davvero un immediata necessità, a violare la legge?

Si dirà che hanno paura del Covid e quindi tentano di immunizzarsi prima.

Non crediamo che sia così. Secondo noi, è solo ostentazione del proprio potere; banale voglia di dimostrare la propria capacità di essere “raccomandati”.

L’assessore alla Salute Ruggero Razza ha assicurato che i furbetti, oltre alle conseguenze penali e sul lavoro, non riceveranno la seconda dose del vaccino. Ci sembra una punizione efficace, ma non perché così non saranno immunizzati, bensì perché riceveranno una pubblica umiliazione davanti alle loro città.

Si credono furbi e invece sono solo feccia. Ed è giusto farlo sapere.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione