/// Invia un contenuto >>

TG Notizie punto Sicilia – edizione del 10 aprile 2024

10 Aprile 2024

Francesco Cimò

ACCORDO FORZA ITALIA–NOI MODERATI. ANTINORO CANDIDATO

Ieri Antonio Tajani per Forza Italia e Maurizio Lupi per Noi Moderati hanno annunciato liste comuni e presentato il nuovo simbolo. L’integrazione delle liste dovrebbe rendere pressoché certo l’ingresso, di Antonello Antinoro per Noi Moderati, nella lista del collegio Sicilia Sardegna. Con l’apporto di Antinoro la lista di Forza Italia diventa davvero competitiva. Si aspettano ancora le scelte di Raffaele Lombardo.

LEOLUCA ORLANDO CANDIDATO CON VERDI E SINISTRA

Indiscrezioni sempre più concrete danno l’ex sindaco di Palermo Leoluca Orlando candidato alle elezioni europee per l’Alleanza Verdi e Sinistra. Orlando non ha lasciato nell’ultima legislatura da sindaco un buon ricordo di sé. Ma un seguito, magari non più larghissimo, dovrebbe essere rimasto.

CUFFARO HA GIOCO FACILE A COLPIRE BARBAGALLO

Cuffaro per la seconda volta replica al segretario regionale del PD, Anthony Barbagallo, che lo attacca pesantemente giocando a fare il moralista senza memoria. Cuffaro ricorda a Barbagallo le sue origini democristiane e il suo essere negli anni scorsi fautore del Ponte sullo Stretto che oggi avversa. 

SICCITÀ, CABINA REGIA RISPONDE SOLO A SCHIFANI

Istituita, su proposta del presidente Schifani, la cabina di regia per l’emergenza idrica. La struttura, che avrà il compito di individuare gli interventi più urgenti per mitigare gli effetti dell’emergenza idrica, sarà guidata dallo stesso Schifani e coordinata dal capo della Protezione civile siciliana, Salvo Cocina. I dirigenti generali e gli assessori interessati sono di fatto esautorati. Proseguono le interlocuzioni tra la Protezione civile regionale e quella nazionale per la dichiarazione dello stato di emergenza.

COLLEGAMENTI ISOLE MINORI. EMERGENZA SCONGIURATA

Emergenza rientrata, i collegamenti integrativi con le isole minori verranno garantiti come obbligo di servizio pubblico e sarà la Regione a coprire i relativi costi. Questa la soluzione individuata con la massima urgenza dal governo Schifani per evitare la riduzione delle corse dei trasporti marittimi da e verso gli arcipelaghi siciliani, in attesa della definizione della nuova gara.

MONUMENTI NAZIONALI 5 TEATRI GRECI E 47 SITI

La Camera dei Deputati ha approvato una proposta di legge che dichiara monumenti nazionali 408 teatri italiani. Tra questi in Sicilia i cinque teatri greci di Siracusa, Segesta, Tindari, Agira e Hippana (Prizzi). Nell’elenco anche altri 47 siti siciliani. Il testo dovrà adesso essere approvato dal Senato.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione