/// Invia un contenuto >>

TG Notizie punto Sicilia – edizione del 10 maggio 2024

10 Maggio 2024

Redazione

BIMBA DI DIECI MESI A NOTO MUORE INGERENDO CANDEGGINA

Tragedia casalinga a Noto in provincia di Siracusa. Una bambina di dieci mesi è morta per avere ingerito della candeggina. La piccola, che si trovava in casa con la mamma e due fratellini, mentre gattonava avrebbe urtato un secchio con acqua e candeggina che rovesciandosi l’avrebbe investita. Portata d’urgenza in ospedale è morta poco dopo.

PONTE, CHIESTI 120 GIORNI IN PIÙ PER RISPONDERE AL MASE

Come annunciato tre giorni fa dall’Amministratore delegato, Pietro Ciucci, la società ha chiesto una proroga di 120 giorni per rispondere alle 239 richieste di integrazione. La società utilizzerà il tempo anche per ulteriori analisi sul campo. Le risposte arriveranno quindi entro settembre. A seguire la Valutazione di impatto ambientale e successivamente l’approvazione del Cipess. I lavori non potranno quindi partire che attorno alla fine del 2024.

340 MILIONI PER ACQUEDOTTI E DIGHE

Decine gli interventi previsti da decisioni del Governo Musumeci e del Governo Schifani per le infrastrutture idriche in Sicilia finanziate dal Psr e dai fondi FSC per un totale di 340 milioni. Un piano di completamento dighe, reti di adduzione, depuratori, ed eliminazione perdite idriche. A questi si aggiungono 114 milioni del Pnrr sulle perdite idriche e i primi 20 milioni stanziati dal governo nazionale per la dichiarazione d’emergenza. In più nel nuovo Fsc è stato presentato un piano per altri 830 milioni per 27 opere dichiarate prioritarie. Un programma totale di quasi un miliardo e mezzo che dovrebbe cambiare il volto della Sicilia sul fabbisogno idrico.

A CANNES FILM DI VALERIA GOLINO CON CONTRIBUTO REGIONE 

Sarà presentato in anteprima mondiale fuori concorso nella selezione ufficiale del Festival Internazionale del Cinema di Cannes il film di Valeria Golino “L’Arte della Gioia”, realizzato anche con il contributo della Regione Siciliana, attraverso Sicilia Film Commission.

SANITÀ, ACCORDO TRA REGIONE E PRIVATI CONVENZIONATI 

Definito l’accordo tra Regione Siciliana e privati convenzionati per distribuire le risorse per il 2024 e potenziare l’offerta delle prestazioni per ridurre le liste d’attesa. L’accordo prevede una somma complessiva di 310 milioni di euro, con un aumento di ben 12 milioni di euro rispetto allo scorso anno. 

RICHIESTO LO STOP AGLI ACCORDI CON LE UNIVERSITÀ ISRAELIANE 

Arriva anche all’Università di Palermo l’assurda e antiscientifica richiesta di interrompere ogni rapporto con le università israeliane. Accampati con le tende sono giovani palestinesi e il collettivo universitario Scirocco. Solidarietà alla Palestina e nemmeno una parola sull’orrendo massacro contro Israele del 7 ottobre. Di fatto quindi una manifestazione pro Hamas condita di antisemitismo. Ci auguriamo che le forze dell’ordine evitino episodi di violenza e che l’università non ceda ad alcuna assurda richiesta.

PIANO QUINQUENNALE DELLA REGIONE CONTRO IL CAPORALATO. 

Un piano quinquennale straordinario di interventi per il contrasto al caporalato e al grave sfruttamento ai danni dei lavoratori stranieri, è stato presentato ieri dall’assessora regionale alle politiche sociali, Nuccia Albano. 

FONDO PER INVESTIMENTI 2024 PER I COMUNI: 115 MILIONI

La Regione Siciliana ha approvato il piano di riparto del Fondo per gli investimenti dei Comuni per il 2024 per 115 milioni di euro, previsti dall’ultima Legge di stabilità. Le risorse saranno ripartite per il 90 per cento in base alla popolazione residente e il 10 per cento in relazione al territorio.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione