/// Invia un contenuto >>

TG Notizie punto Sicilia – edizione del 12 giugno 2024

12 Giugno 2024

Redazione

IL RIMPASTO PROSSIMO VENTURO

Appena due giorni dalla chiusura delle urne e già soffiano i venti di rimpasto alla Regione. Potrebbero essere nominati da uno a due nuovi assessori di Forza Italia, da uno a due assessori di Fratelli d’Italia, entrambi gli assessori della Lega (uno per ciascuna corrente interna), da uno a due assessori della DC. Con otto nuovi assessori sarebbe un nuovo governo: lo Schifani 2. 

FRATELLI D’ITALIA, DI FATTO IL PRIMO PARTITO DI SICILIA

Forza Italia e Lega hanno vissuto una palese guerra interna senza esclusione di colpi per le candidature. In Forza Italia tra Tamajo e Falcone (entrambi sopra le centomila preferenze), ma anche la Chinnici e Dell’Utri. Nella Lega tra Sammartino e la Tardino. Dentro Fratelli d’Italia, di fatto primo partito di Sicilia, perché senza appoggi esterni, lo scontro è stato invece mantenuto dentro canoni di stile senza mai una sola parola fuori posto. Chapeau.

MOVIMENTO 5 STELLE, UNA METEORA SUI CIELI DI SICILIA

Più propriamente una stella cadente che consente di esprimere il desiderio di un non lontano futuro senza i 5 Stelle, il partito populista per eccellenza. Dal 48,2% delle politiche 2018, al 16% delle europee 2024 perduti 2 voti su 3, un vero e proprio precipizio fino al fondo del burrone.

RIMETTERE LE PREFERENZE ALLE POLITICHE

Nessuno può discutere il diritto dei cittadini di non andare a votare, ma compito della politica è fare di tutto perché questo non accada. Una delle proposte in questa direzione è ripristinare le preferenze anche alle elezioni politiche riconsegnando ai cittadini la scelta degli eletti togliendola dalle mani delle segreterie dei partiti.

MUSUMECI E L’ASSICURAZIONE PER DANNI ALLE ABITAZIONI

Il ministro Nello Musumeci ha affrontato nei giorni scorsi la delicata tematica della necessità di stipulare polizze assicurative che coprano interamente o parzialmente i danni derivanti da catastrofi naturali, obbligo già introdotto per le imprese. Lo Stato spende quasi quattro miliardi l’anno per coprire danni al patrimonio privato derivanti da fenomeni naturali.

BONUS PER ZES UNICA DEL SUD

Le imprese che investono o hanno già investito nel 2024 in beni strumentali da destinare a strutture produttive esistenti o che vengono impiantate nella ZES unica del Sud Italia hanno un mese di tempo, da oggi fino al 12 luglio, per richiedere alle Entrate il bonus speciale per il Mezzogiorno. 

QUEI CINQUE FENICOTTERI ROSA

Lieto evento nei Giardini di Palazzo d’Orlèans, sede della Presidenza della Regione Siciliana, a Palermo. Anche quest’anno si è verificata la nascita di pulcini di fenicottero rosa. Dopo oltre quaranta giorni di cova, alcune delle coppie che avevano deposto hanno infatti dato alla luce cinque piccoli.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione