/// Invia un contenuto >>

TG Notizie punto Sicilia – edizione del 16 aprile 2024

16 Aprile 2024

Redazione

ANTINORO RINUNCIA ALLA CANDIDATURA

Colpo di scena in Noi Moderati. Antonello Antinoro, senza dare alcuna spiegazione, rinuncia alla candidatura. Il coordinamento ha dato quindi mandato al coordinatore Saverio Romano, di scegliere, tra i dirigenti siciliani, la candidatura migliore del partito per la lista Forza Italia-Noi Moderati. Tutti si domandano cosa c’è dietro. Sembra che Romano opterà per la candidatura del coordinatore regionale Massimo Dell’Utri.

CUFFARO RIMANE CON IL CERINO IN MANO

Il leader della DC, Totò Cuffaro, ha esaurito tutti i tentativi di partecipare con propri candidati alle prossime elezioni europee. Nessuno è disponibile a pagare il prezzo di un’alleanza che sul piano elettorale rischia di costare più del guadagno. L’operazione isolamento politico è perfettamente riuscita. A meno di sorprese dell’ultima ora, a Cuffaro e alla sua Democrazia Cristiana non resta ormai che scegliere un candidato di un altro partito sul quale misurare le proprie forze in attesa di momenti migliori.

IL RESPONSABILE DEL SUPERBONUS ATTACCA IL PONTE

Giuseppe Conte, leader dei 5 Stelle, è stato ieri a Messina in incontri contro il Ponte che hanno spaziato tra demagogia e populismo e hanno offeso i siciliani sostenendo che basta mettere dei traghetti più veloci. L’uomo che si è reso responsabile di un buco di circa duecento miliardi per il superbonus si è permesso di dire che il Ponte sullo Stretto è una spesa inutile. Vengono da fuori senza conoscere i problemi, stanno qualche oretta a cianciare di cose che non conoscono e poi vanno via, lasciando i problemi ai siciliani.

PONTE, PORTI, ALTA VELOCITÀ: LO SVILUPPO DELLA SICILIA

Il Ponte sullo Stretto serve prima di tutto allo sviluppo economico della Sicilia. Per capirlo, basta leggere le tesi dei giovani imprenditori dell’Ance.

“Ogni giorno – dicono – circa 2 milioni di container “cercano casa” nel Mediterraneo”. Per compensare i maggiori costi di trasporto, gli armatori preferiscono accorciare le rotte e cercano porti nel Mediterraneo collegati con tutta l’Europa. I porti siciliani, a partire da quello di Augusta, sono esattamente quello che a loro serve. Insieme al Ponte e all’Alta Velocità.

MUSUMECI: SERVONO 180 MILIONI DI METRI CUBI D’ACQUA

Il ministro della Protezione civile, Nello Musumeci, ha dichiarato che “Per potere arrivare a fine anno la Sicilia deve recuperare 180 milioni di metri cubi d’acqua, la metà delle risorse idriche necessarie per una gestione ordinaria annuale”. E a proposito della richiesta dello stato di emergenza avanzata dalla Regione Siciliana a causa della siccità, Musumeci ha aggiunto: “Gli uffici ci stanno lavorando, sono convinto che sarà accolta.”

L’IMMAGINE DELLA SICILIA VIOLENTATA DA DUE DEFICIENTI

Due giorni fa, due giovani hanno aggredito e picchiato un turista tedesco in via Roma a Palermo. La notizia in Sicilia ha avuto un rilievo marginale, ma così non è in Europa. Chissà quante persone in tutta Europa hanno letto la notizia, e hanno deciso che non fosse il caso di visitare la Sicilia in quanto pericolosa? E provate a pensare a quanti turisti l’anno perdiamo per la sola idea che le strade della Sicilia nascondano pericoli.

ANNO SCOLASTICO 2024/2025

Il prossimo anno scolastico partirà in Sicilia giovedì 12 settembre 2024 e terminerà sabato 7 giugno 2025. A stabilirlo un decreto dell’assessorato regionale dell’Istruzione. Saranno complessivamente 207 i giorni di scuola

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione