/// Invia un contenuto >>

UNA PIAZZA INTITOLATA AL PICCOLO DI MATTEO

MEMORIA E RIGENERAZIONE URBANA AD AVOLA

21 Maggio 2024

Umberto Riccobello

piazza

Una nuova piazza, un nuovo centro di aggregazione per giovani e famiglie, un luogo della memoria intitolato al piccolo Giuseppe Di Matteo, vittima di mafia.

Inaugurata oggi ad Avola, in provincia di Siracusa, comune di cui è sindaca Rossana Cannata (già vicepresidente della commissione regionale Antimafia durante l’esperienza di parlamentare Ars).

Allo svelamento della targa erano presenti l’on. Chiara Colosimo, presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, la Prefetta di Siracusa Raffaela Moscarella, l’on. Luca Cannata di FdI, le autorità civili, militari e religiose, il presidente dell’associazione Meter don Fortunato di Noto, il Consiglio comunale e tanti studenti e associazioni, all’insegna dei valori di legalità, inclusione e socialità.

Non solo quindi rigenerazione urbana e riqualificazione del territorio, ma anche memoria.

La scelta di intitolare la piazza al bimbo barbaramente ucciso da Cosa Nostra era stata presa lo scorso anno in un giorno non a caso: il 21 marzo, primo giorno di primavera e Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

Una decisione condivisa con don Fortunato di Noto perché questo luogo possa essere fulcro non soltanto dell’intera zona, le cui vie sono intitolate ad altre vittime della mafia, ma di tutta la città, per rafforzare quindi la memoria e l’affermazione della legalità.

Un modo, anche, per poter ribadire l’impegno della comunità al rifiuto delle violenze e delle oppressioni criminali.

Un esempio per tante città siciliane perchè nella memoria risiede la forza delle nostre comunità.

/// Prima pagina

/// Articoli correlati

Il tuo contenuto è stato inviato correttamente.
Riceverai l'url da condividere dopo la pubblicazione